Senza categoria

Primo giorno di scuola

IMG_0371

figli numero 1 e 2 consegnati e recuperati. Primo giorno andato, sono tutti gli altri che mi preoccupano.

Capiamoci: mi piace il mio lavoro, amo i miei figli e adoro la mia casa. Ma tutti insieme contemporaneamente mi mandano un tantino in overdose e gli effetti collaterali, si sa, non sono dei migliori.

 

Istruzioni per la notte di NATALE

Nicolò è arrivato a casa dall’asilo con questo biglietto:

Ritieniti degno di essere amato. Abbi cura di te.

Affidati ad una stella.

Alza il calice brindando al mondo.

Rallegrati guardando dentro al tuo cuore.

Continua a credere a Babbo Natale ma abbi fiducia nel prossimo.

Affronta ciò che accade con speranza e fermezza.

Quando, a fine giornata, valuti il tuo comportamento sii sincero con te stesso.

Sorridi sempre, anche nelle giornate più cupe.

Ridi per una stella.

Lotta sempre, sia nel tuo intimo che verso l’esterno.

Inebria la tua anima con la compagnia degli altri.

Addobba il tuo albero di Natale e immergiti nella sua magica atmosfera.

Custodisci la stella di Betlemme negli occhi.

Stringi con emozione un regalo nella mano destra anche se è un semplice biglietto.

Conserva un’illusione nella mano sinistra.

Mantieni i piedi per terra.

Avverti l’anima di un’alba.

Sii te stesso, malgrado tutto.

Pensa a te stesso, nonostante qualcuno.

Non desiderare la felicità continuando a rimanere seduto.

Cerca di essere sereno con il cuore, la mente e le mani sempre protese verso il futuro. 

di A. Losalle (adatt.annalisa Conte)

JO MALONE

Ma che lo dico a fare..sicuramente già tutti lo sanno eccetto me. Anche perchè in Via Lagrange, un negozio non rimane inosservato.

Bè un’altra tappa profumata per le vie di  Torino.

 

ma chi vuole la parità?

spiegatemi perchè quando si parla di pensioni, siamo uguali e andiamo tutti infelici e decrepiti a 67 anni e quando si parla di stipendi non siamo più uguali e le donne a parità di ruolo guadagnamo meno.

E’ bello parlare di parità in TV, radio e quirinale e poi nei fatti ce la prendiamo nel bel fondo schiena che ci troviamo…magari così pensano che magari saremo anche felici a farci incu….

Spiegatemelo perchè io tra un pò lo devo spiegare a mia figlia e non so proprio cosa raccontarle.

dolce delizia

IMG_0288.JPG

mi coccolo con qualche calorica ma sana merenda. E’ una ricetta veloce, veloce. Ho preso spunto dal sito wwww.tempodicottura.it La versione originale era con le banane, io ho preferito le mele.

Basta: SFOGLIA GIA’ PRONTA – 2 MELE – ZUCCHERI DI CANNA – ACQUA – MEZZO LIMONE – 2 cucchiai LATTE

Ho caramellato le mele con due cucchiai di zucchero, due di acqua, succo mezzo limone, due cucchiai di latte o panna a scelta. Steso la sfoglia, ho versato il composto e infornato a 180 GR. – 10MIN.

Io cosparso sopra l’impasto altro zucchero di canna prima di infornare, ma non è necessario. In effetti caramella bene in forno ma può risultare troppo dolce.

Comunque è già finita!! 

crema al TIMO

quella della JUST, un rapido, spiccio ma efficace rimedio contro la tosse e l’irritazione in gola. Peccato che, quando la cerco si volatilizza, ogni volta. Già con Asia, al bisogno essa spariva sempre. Come sta notte che all’1,33 non la trovavo e mi saliva la carogna….così mi rimetto a letto alterata e mi sento dire “Cara (non l’ha detto, ma per enfatizzare va bene) è inutile che la cerchi a quest’ora!” e io “Caro (non l’ho detto, ma per enfatizzare va bene) tuo figlio si sta strozzando dalla tosse e non dorme, nè lui nè gli altri componenti della famiglia”. Comunque, alle 2,37 realizzo che Nicolò è ancora sveglio e io pure. Poi non so come, riesco perfino a sognare, tipo: avete presente la cuoca di “una mamma per amica”, l’amica/collega quella un pò ciccia. Ecco a lei chiedo se si può occupare del rinfresco della  Comunione di mia figlia che si terrà al 3 giugno. Provo a mandare un’a-mai,vediamo se mi risponde.

Lo so, lo so troppa TV in sti giorni, ma faccio fatica a leggere. Magari, la prossima volta chiedo a Madam Bovary se mi organizza il rinfresco.

Per la croncaca sta mattina è magicamente ricomparsa in bagno la mia cremina.

scorci d’autunno

bocciofila

Alla bocciofilacrimea è sempre un’accogliente e caldo  angolo di Torino, in cui rifugiarsi e celebrare qualche lieto evento.Ogni scusa è buona per tornarci e lasciarsi coccolare dall’atmosfera e appagare il palato.

IMG_0128.JPG

IMG_0130.JPG

IMG_0127.JPG