svaghi

twin-set

Non ha bisogno di presentazioni e introduzioni

Chi non conosce il brand di Simona Barbieri….

Linee molto femminili ma anche tessuti confortevoli da indossare.

Questi stivaletti invece, sono il mio promemoria per ricordarmi che mi piacciono molto molto.

 

E vogliamo parlare delle borse..

Ci sarebbe da aggiungere la linea bimba, la linea intimo ma per il momento fermo qua.

 

fare le valigie

Mi piace viaggiare, come alla maggior parte delle persone. Mi piace meno fare le valigie e ancora meno disfarle, come alla maggior parte delle persone.

Devo dire che amo particolarmente le toccate e fuga, brevi soggiorni che interrompono il ritmo caotico della quotidianità e mi ricaricano le batterie. Tempo fa, non mi infastidiva preparare il bagaglio, anzi quasi mi piaceva. Provavo un senso di euforia e mi pregustavo la vacanza che sarei andata a trascorrere. Mi compravo qualcosina di nuovo proprio da mettere in valigia e da usare all’occasione giusta (bè questo continuo a farlo con gioia). Insomma c’era qualcosa di eccitante nel preparare il trolley o borsone che sia. Inoltre sono sempre stata piuttosto efficiente e pratica. Evito il superfluo senza trascurare l’accessorio glam (cappellino per il sole, pochette intonata) o l’outfit per ogni occasione. Senza eccedere ma avendo l’occorrente basic per le diverse situazioni.

 

Ma adesso, sono Q U A T T R O valigie da fare e sempre Q U A T T R O da disfare. E’ come se preparassi valigie per 4 viaggi, mentre il viaggio rimane solo e soltanto uno. Senza considerare, che quando si arriva a destinazione bisogna sistemare i bagagli per poi riprepararli dopo pochi giorni. Mi sembra di passare il tempo a mettere in valigia, togli dalla valigia, rimetti in valigia, ritogli dalla valigia. Vogliamo parlare di quando si viaggia in aereo: attenta al peso, attenta ai bagagli a mano, attenta ai liquidi traportati. Non mi passa più (sarà un caso che ultimamente evito il trasporto aereo?!?!?….NO)

Cerco di ottimizzare il più possibile. Tipo tengo a portata di mano già dei beauty pronti all’uso: quello con le spazzole, la pochette con i prodotti beauty in mini taglie, pochette make-up e borsello medicine. Magari aggiungo e tolgo secondo l’esigenza. Così anche quando rientro non devo disfare le varie pochette ma le ripongo nella cassettiera.

Sto cercando di estendere la tecnica anche per altro. Tipo attrezzatura mare, già in un borsone dedicato. Così come attrezzatura montagna e via dicendo. Come i teli mare, dopo averli lavati anziché riporli nell’armadio li ripongo nella borsa dedicata.

Piccoli espedienti che un po’ mi aiutano ma sono in cerca di altri suggerimenti per velocizzare e sollevarmi dall’inevitabile incombenza delle valigie.

 

TESCOMA tour

Dopo un inizio giornata iniziata un pò così…..sto perdendo colpi!

Ho pensato che una passeggiata in Torino, con una giornata stupenda, cielo azzurro, tanto sole e quel pò di arietta, quanto basta

 

Foto

è stato divertente, vedere Asia con le mani in pasta…

 Inutile dire che è mooolto carino

Foto

 

 Papà  ha portato pazienza, ma in fondo è piaciuto anche a lui!

Una bella iniziativa http://www1.tescoma.com/it/scripts/index.php?id_nad=718

 

W7 cosmetics

Vagando nel WEBCercavo un’alternativa a marchi come benefit, e così è saltato fuori questo brand W7 cosmetics che purtroppo in Italia non è commercializzata. Ma che è nettamente più economica anche di KIKO. Palettina come questa:

da 1,5 a 3 sterline. Capite bene che era doveroso, provare.

I prodotti si trovano tranquillamente su e-bay. Io ho preferito amozon.co.uk, per comodità visto che utilizzo abitualmente amazon. Spedizione precisa e puntuale.

La qualità: io forse non sono la persona più indicata in quanto non sono un’esperta per poter esprimere un giudizio professionale. Mi spiace perchè in Italia, non se ne sente tanto parlare mentre credo ne valga davvero la pena. Io sono stata attirata anche per il packaging, pratico e d’ispirazione a brand ben più noti. Il blush in particolare, qualche youtubber tedesca e americana ne parlano come dupe di benefit. Mi piacerebbe leggere qualche bella recensione italiana!

 

recensione

Le immagini conquistano. Sembra di entrare nella vita di Csaba e mi chiedo se è tutto vero!…e mi piace pensare che si , è tutto vero. Bella fuori e dentro, con principi e valori che paiono superati e invece Csaba, elabora la forma e contenuto con uno stile di altri tempi.

Non è solo un libro di ricette, e per questo è ancora più bello. Leggi una favola, poi osservi una foto e poi leggi dell’arte di incartare un regalo. Un insieme armonioso e piacevole di storie, ricette, foto e consigli per vivere il Natale con un tocco di autentica magia.

la danza delle libellule

già il nome è tutto un programma.

passeggiando tra le vie di Peschiera del Garda ho potuto annusare questa fragranza di casa NOBILE 1942.

E’ accompagnato dalla storia di una bambina che sogna “atmosfere fiabesche”, una bambina che si trova in ogni donna.

A me ispira leggerezza e spensieratezza, delle quali ho tanto ma tanto bisogno. E’ profumo giocoso, ma non tantissimo. Un fruttato di testa ma poi scalda e avvolge con le note di fondo di cacao, vaniglie e cannella.

Ma come tutte le cose buone finiscono troppo in fretta.